Dall’alba concerto mattiniero, al tramonto e fino alla notte bianca…SEMPRE CON CURA

Pubblicato: Domenica, 31 Luglio 2022

di Antonio Corbo


Potenza.- La musica è ascoltare l’altro. Una bellissima sorpresa, per l’effetto e la presenza di tantissima gente specialmente di mattino presto (rinunciando specialmente in questo periodo alla classica corsetta di allenamento lungo il parco fluviale e nei parchi cittadini per la miglior risposta al nostro organismo).

“Una comunità che non si emoziona  è una comunità emarginata” da Letti di Sera 2022 fondata da Paolo Albano.

Con il sole che entra e fa capolino nel tempietto di San Gerardo, proprio quando Rocco Mentissi -che ha mille anime -dedica il suo  omaggio e tributo speciale   concerto per pianoforte alla “Ballada dei poeti  dimenticati”  che aggiunge perchè la cura è non dimenticare ciò che amiamo… .

Ottima location scelta dagli organizzatori per ospitare eventi di questo genere: la piccola struttura, di chiaro gusto neoclassico, ha pianta semiottagonale e il busto neorinascimentale del Santo (raffigurato nell’atto di benedire) poggia su un piccolo podio, secondo quella che era la logica dei templi dell’antichità. Nel luogo in cui secondo la leggenda avvenne il miracolo è stato edificato un tempietto con una statua del Santo, popolarmente conosciuto come “San Gerardo di marmo”, realizzato probabilmente nel 1865 dallo scultore potentino Antonio Busciolano.

 

 

Concerto al pianoforte di mattina presto, all’aperto , ai piedi  del santo patrono San Gerardo, che si prende cura della Città di Potenza. il messaggio della cura è stato molto indicativo attenzione verso l’essere, conservazione e custodia della persona e del creato.

Iniziare nel modo migliore la giornata con la bellezza, con la musica è la modalità esistenziale della musica; fin dalle prime ore  e dalle sue prime note Mentissi riesce a colpirci, a trasportarci in un mondo dove il piano insegue sensazioni, atmosfere e pensieri, portandoci con la mente verso l’alba e le ore mattutine ,

Si chiama Rocco Mentissi, nato a Tolve, in provincia di potenza, maestro compositore, apprezzato anche fuori i confini regionali, autore a fine 2018 del nuovo concept-album "Pais”.

“Eccellenza musicale lucana”: Rocco Mentissi è un pianista e compositore non ancora noto al grande pubblico, che ha una formazione variegata alle spalle, che va dal jazz al blues ad altri generi.

Nel pomeriggio passiamo a Donato Telesca campione del mondo juniores di pesistica paraolimpica!, l'azzurro ha conquistato il titolo iridato ai campionati del mondo di pesistica paraolimpica ottenendo anche il nuovo record del mondo juniores nella categoria 72 kg.

 

 

“Ho perso le gambe ma mai la determinazione", ha 23 anni ed è un campione di questa disciplina: ha partecipato a gare nazionali, internazionali, a due coppe del mondo, ha vinto i mondiali junior, ha stabilito record e si è qualificato ai giochi paraolimpici di Tokyo. e ora l’obiettivo è arrivare a Parigi 2024.: “Voglio raccontare ai ragazzi la mia esperienza, trasmettere la mia determinazione che è fondamentale in questa fase della loro vita e invitarli ad avere un obiettivo”. L’eccellente libro di Donato Di Capua condotto dall’incalzante ed eclettico Domenico Leccese, nel cortile della Provincia di Potenza come lo definisce Donato Di Capua: un libro per tutte le persone che in alcuni momenti di difficoltà di qualunque genere potranno ritrovare la strada immedesimandosi nel protagonista. Il grande messaggio di Donato Telesca: “Vedere i piccoli scalini, i piccoli passi della montagna per scalarla, e non subito la cima della stessa, senza scoraggiarsi mai! grande esempio di resilienza!”. Ricorda che diventerai più forte di chiunque altro quando deciderai di percorrere la strada della tua vita, abbandonando tutte le zavorre che ti impediranno di volare più in alto delle nuvole.

 

 

E dal tramonto alla sera fino all’incirca alle 23 tre appunti da Largo  dedicato alla Famiglia Isabelli: “Cura della memoria che conferma una presenza intestare una strada: I versi e le parole  di Vito Riviello e Giulio Stolfi, lette, recitate, rappresentate da Tonia Bruno e Pio Baldinetti  tra questi per omaggiare Camardese Vittorio, ci afferma Paolo Albano: “Ha il nostro pudore antico, quello dei lucani, che sono partiti da case umili, da famiglie che hanno sempre “faticato” e non si sono mai vantati. Lui è andato via sfidando la penuria del calore irresponsabile dei nostri luoghi per essere un bravo medico e suonare con la passione e con la dignità che solo un lucano ha, quando lavora o quando segue un’arte”. Proseguendo per Piazza del Sedile alle ore 21 “La cura della politica Fede e giustizia. La nuova politica dei cattolici” di Padre Francesco Occhetta San Paolo Edizioni, 2022.

Dialogano con l’autore Giulio Stolfi, magistrato della Corte dei conti, già funzionario direttivo della Banca d’italia, è dottore di ricerca in teoria e Storia del diritto presso l’Università di Firenze. Collabora con la cattedra di Storia del diritto del prof. Ferrari Zumbini presso la Luiss “G. Carli”. Membro del Centro Studi sul Parlamento (Luiss), autore di una monografia e diversi saggi di storia costituzionale ed amministrativa, si occupa prevalentemente dell’evoluzione degli apparati burocratici dello Stato moderno. Il messaggio di Padre Francesco Occhetta: “Ricco: è colui che si accontenta di quello che ha. Potente è colui che controlla i suoi istinti.

 

 

Sapiente é colui che è in grado di imparare da tutti”. La cura è la mission: "Eccomi!", corriamo subito “, la forma più alta dell'amore,: non far sentire sole le persone; la fiducia non si compra mai !, la parola è un ponte,: oggi brutta cosa e che colpiamo le persone e non le idee. Le parole danno energia e luce, le parole vanno pensate, vanno scelte. Comunità di connessioni, il giornalista come cane da guardia della democrazia, la parola è profonda, la parola è citata nella Bibbia 1500 volte anche perchè Dio è Parola!. Selezionare le fonti e saperle interpretare; la parola data è la parola da galantuomo!: galantuomo l'obbligo della coerenza e della testimonianza. Il giornalista deve distinguere il bene dal male,

la giustizia deve essere intesa non come vendetta ma come riparazione!.

E la bella giornata (iniziata mattina presto alle 6.30 con il concerto) si conclude dopo le 22.45 con le riflessioni di tre relatori d’eccezione “La cura della pace con la democrazia. Guerra e pace. Come si cura la democrazia nel XXI secolo?” con la lezione magistrale del prof. Ordinario Dipartimento di Studi Umanistici Salerno: Carmine Pinto: uno storico e scrittore italiano. Con la presentazione di Giampiero Perri (Coordinatore nel 2020 il Piano triennale della cultura della città di Potenza. D.G. dell'Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata (APT) curando il posizionamento e la strategia di promozione turistica e territoriale della Regione), e l’ottimo intervento del ricercatore Unibas Prof. Donato Verrastro Università degli Studi della Basilicata.

 

Direttore Responsabile: Antonio Savino

Editore: Editgest s.r.l.

Direttore Editoriale: Luigi Triani

Telefono: 0971 1949636

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PubblicitàQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy