Centro oli di Viggiano, sindacati in allarme

Pubblicato: Sabato, 24 Gennaio 2015

“In considerazione della fermata programmata al centro oli di Viggiano che partirà la  prossima settimana ai lavoratori dell’Indotto in queste ore viene  richiesto una diversa e più intensa prestazione lavorativa con uno schema di orario di lavoro H24 e turni di lavoro individuali fino a 12 ore consecutive ad ogni singolo lavoratore coinvolto”. Lo dichiarano Cgil, Cisl e Uil di Potenza in una nota congiunta.

“In queste ore – affermano i sindacati - abbiamo ricevuto la convocazione di un incontro da parte di Confindustria (richiesto dalle OO.SS. il 19 gennaio 2014)  nel quale auspichiamo si possano affrontare e risolvere le criticità sollevate e definire modalità adeguate al fine di armonizzare le condizioni dei lavoratori dell’Indotto  con quelle dei dipendenti dell’Eni, (ai quali con l’accordo sindacale del 19 dicembre 2014 si sono definiti gli spetti contrattuali specifici per la fermata)”.

Cgil, Cisl e Uil di Potenza “in attesa dell’incontro convocato per mercoledì 28 Gennaio 2014 in Confindustria (che arriva oltre il tempo limite) proclamano lo stato di agitazione e lo sciopero delle flessibilità (Straordinari e reperibilità) per tutti i lavoratori dell’Indotto Eni di Viaggiano, pertanto da lunedì i lavoratori dell’indotto Eni assicureranno solo le prestazioni ordinarie”.

Direttore Responsabile: Antonio Savino

Editore: Editgest s.r.l.

Direttore Editoriale: Luigi Triani

Telefono: 0971 1949636

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PubblicitàQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy