Fiuminarso presenta: il Cinema di Maria Luisa Forenza

Pubblicato: Sabato, 21 Agosto 2021

Il comitato Fiuminarso, in collaborazione con l’associazione La Settima Arte e l’associazione Cinefilos APS, è lieto di proporre un breve viaggio nel cinema della pluripremiata regista Maria Luisa Forenza.

Un percorso che partirà con un’anteprima internazionale del suo cortometraggio A Lady Appeared Before Me e si concluderà con la proiezione del documentario finalista ai Nastri d’Argento Mother Fortress.

La regista sarà presente durante la serata del 10 agosto al Castello dell’Arso (CS) e dialogherà con il direttore editoriale de La Settima Arte (www.artesettima.it) Andrea Vailati e una delle organizzatrici dell’evento Marialuisa Camporeale.

Nata a Crotone, Calabria, l’autrice ha nutrito la sua arte con uno sguardo migrante, tra viaggi e luoghi, incontri e ri-scoperte. Entrambe le opere hanno nell’emigrare un fil rouge essenziale: persone che si incontrano in luoghi altri, persone che si riconoscono attraverso una medesima eredità, persone che scavano i detriti di una memoria perduta. Un emigrare che significa andar via ma anche tornare.

Il cortometraggio porta in dialogo personaggi italo-americani. Una di loro, interpretata da Valentina Emeri, è sulle tracce di Frank De Bellis, emigrato da Bari a New York, che si è arricchito in ambito immobiliare a San Francisco diventando un collezionista d’opere d’arte provenienti dalla fascia ionica-lucana-calabrese della Magna Grecia.

Il percorso della Forenza ha nel capoluogo pugliese un punto di svolta anche per il suo documentario, premio Miglior Documentario al Festival del Cinema di Spello 2020: l’incontro con l’istituto CIHEAM e le testimonianze di alcuni giovani giunti a Valenzano si rivelano essenziali per una concreta riscoperta della questione siriana. Questo lavoro, infatti, si nutre di più momenti e incontri, come quello con Madre Agnes a San Francisco; da qui, l’esigenza di ricerca e testimonianza si fanno imponenti nel percorso della regista, portandola direttamente nei luoghi del conflitto ma con un intento unico e originale.

La Forenza fotografa da un punto di vista inedito la guerra in Siria, attraverso un viaggio che inizia in un monastero e prosegue nei luoghi di resistenza quotidiana, rendendo visibile quell’ordinarietà che prosegue mentre la guerra annichilisce.

Questa retrospettiva nasce dall’esigenza di portare in un luogo come il Castello dell’Arso un momento di incontro tra tutti quei migranti che giungono al Festival. Segnare, quindi, una traccia sinergica di dialogo e riflessione sul senso della testimonianza, del riportare alla luce, nello sguardo sincero del cinema: eredità collettive da cui ripartire. Tornare in un luogo antico e sentirsi contemporanei in un viaggio tra ieri e oggi per definire il nostro domani.

Al concludersi delle proiezioni, il pubblico presente potrà dialogare con l’autrice sui temi trattati per poi partecipare alle successive iniziative del Festival Contropendenze.

MOTHER FORTRESS – Sinossi
La guerra improvvisa che devasta la Siria dal 2011 induce la Carmelitana Madre Agnes, assieme a monache e monaci di diversi continenti (alcuni dei quali ex-giornalisti) ad affrontarne gli effetti sul suo monastero situato ai piedi di montagne dove Al-Qaida e ISIS insidiosamente si nascondono. Il film racconta la rocambolesca esperienza di religiosi e laici disposti a mettere a rischio la propria vita pur di salvare la dignità e la sopravvivenza di esseri umani innocenti (cristiani e sunniti) travolti dalla tragedia. Con un convoglio di ambulanze e camion che attraversano strade controllate da cecchini, Madre Agnes persegue la missione di fornire aiuti umanitari (cibo, vestiti, medicine) ai siriani impossibilitati ad espatriare. Il film-documentario esplora la condizione umana in tempo di guerra. È un viaggio fisico e spirituale, una ‘storia d’amore’ con destinazione Roma.

MARIA LUISA FORENZA
Laureata in Lingue e letterature straniere, si diploma in Regia al Centro Sperimentale di Cinematografia a Roma con Duetto tratto dai “Racconti romani” di A.Moravia, interpretato da Giulio Brogi. Assistente per Dino Risi, Francesco Maselli, Raf Vallone, Giancarlo Sepe.

Dopo un corso a Belgrado con il regista Dusan Makavejev, si dedica prevalentemente a documentari dal forte taglio storico-sociale, girati in Italia e all’estero, recensiti da testate nazionali-internazionali, con produzione-distribuzione RAI, History Channel UK-USA, NETFLIX. Fra questi: Guatemala Nunca Mas (con Rigoberta Menchù), Mussolini: l’ultima verità (con Peter Tompkins), Albino Pierro: inchiesta su un poeta, da cui nasce uno spettacolo teatrale con l’attrice Agneta Eckmanner in dialetto tursitano, svedese, italiano.

Trasferitasi a San Francisco per approfondimenti su Critica cinematografica, nel 2013 conosce Madre Agnes, e nel 2014 visita la sua comunità  monastica in Siria dove ritorna più volte (2015-2017). Concependo la regia come appassionante esperienza di ricerca sul campo e di incontro umano, persegue l’esplorazione di frontiere multidisciplinari. MOTHER FORTRESS, ospitato da importanti rassegne e festival, ha ottenuto riconoscimenti come Miglior Documentario (giuria nazionale/internazionale), Menzione speciale, e finalista ai Nastri d’Argento 2020.

 

FILMOGRAFIA

Duetto (20′,1991,fiction), Centro Sperimentale di Cinematografia-Roma, con Giulio Brogi
Voci dal Pollino (5′,1991,doc), CSC-Roma
Breakfast in Belgrade (5′,1992,doc), Academy of Arts-Belgrado, ‘Blob’ RAI TRE
Danica (5′,1992,fiction), Academy of Arts-Belgrado
Viaggio in Italia: Puglia (10′,1993,doc), ISTITUTO LUCE Anab e le sue sorelle (30′,1993,doc), ‘Storie Vere’ RAI TRE Ritorno a Ventotene (30′,1993,doc), ‘Storie Vere’ RAI TRE Esquilino City (30′,1994,doc), ‘Storie Vere’ RAI TRE
Io, tu e Lorenzo (30′,1994,doc), ‘Storie Vere’ RAI TRE
Albino Pierro e la terra del ricordo (45′,1994,doc), Regione Basilicata e La Scaletta-Matera
Ragazze FIAT (30′,1995,doc), ‘Storie Vere’ RAI TRE
Storia di Pietro e Maria e Genny e Dina (30′,1996,doc), ‘Chi l’ha visto’ RAI TRE


Documentari-cortometraggi seriali per programmi di prima-seconda serata con Flaminia Morandi, Ippolito Pizzetti, Maria Latella, Andrea Vianello (1994-2001) RAI TRE

Guatemala Nunca Mas (52′,1999,doc), MayaFilm-RAI TRE TG Special, con Rigoberta Menchù
Mussolini: l’ultima verità (110′,2004,doc), MayaFilm-D4-RAI TRE, con Peter Tompkins
Il carteggio Churchill-Mussolini (90′,2004,doc), MayaFilm-D4-RAI TRE, con Peter Tompkins 
The Unholy Battle for Rome (50′,2005,doc), LouReda-MayaFilm-HistoryCh.NY, con Robert Katz
Albino Pierro. Inchiesta su un poeta (52′,2009,doc), RAI EDU-RAI UNO, con Albino Pierro
Alex Podolinsky and his farmers: Australia, Italy, Home (230′,2011,doc), BDAAA-Biodinamica
Uomini e Terra (52′,2012,doc), Regione Lazio-RAI EDUCATIONAL, con Alex Podolinsky
Le Donne della Costituente (10′,2012,doc), P&G/AFFI, Casa Internazionale delle Donne-Roma On the Journey (10′,2014,fiction), SFSU-IIC of San Francisco (CA), con Valentina Emery Giorgio Mattia (10′,2014,doc), VDC (Veteran Doc.Corps)-DocFilm Institute, San Francisco Gianmarco Bellini (10′,2017,doc), VDC (Veteran Doc. Corps)-DocFilm Institute, San Francisco Let There Be Light (10′,2019, doc), Damascena Film con San Francisco State University (CA)
Mother Fortress (77′,2019,doc) Damascena Film in collaborazione con RAI CINEMA, con supporto del MAECI, Roma Lazio Film Commission, FICE. Menzione Speciale della Giuria Tertio Millennio Film Fest 2018. Finalista Nastri d’Argento 2020 per “Cinema del Reale”. Premio Miglior Documentario Festival del Cinema di Spello 2020.

Let there be light, (10′), produzione: Steven Kovacs, San Francisco State University, California. Premi e Festival, Aladerri International Film Festival DocShort 2020 Chicago; Competition Lucca Film Festival & Europa Cinema 2020

 

 

Direttore Responsabile: Antonio Savino

Editore: Ass. Officinia Italia - Potenza

Direttore Editoriale: Luigi Triani

Telefono: 0971 1949636

Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PubblicitàQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy