Insidia Portici nell’ultima trasferta dell’Academy, Diaz:”Dovremo essere pronti ad aiutarci l’un l’altro”

L’ultima trasferta della regular season porta l’Academy sul campo della Polisportiva Portici 2000, in quella che è ormai diventata una sfida classica nella storia recente delle due squadre. Sin dalla breve stagione 2020/21, infatti, nell’allora breve campionato di D che vide i campani essere promossi ed i rossoblù poi ripescati in C Silver, le due compagini si sono sempre trovate l’una di fronte all’altra negli anni successivi, per un totale di sette incontri ed un bilancio che vede in leggero vantaggio (4-3) la società presieduta da Anna Bongiovanni. Non sarà di certo da meno la partita di domani (palla a due alle ore 18.45 al palazzetto comunale di Via Farina), con Portici (sesta in classifica a quota 24) ed Academy (in vetta con Antoniana e Parete a 34), già certe di un posto nei playoff, ma alla ricerca di due ulteriori punti per perseguire i reciproci obiettivi. La squadra di coach Massaro, dopo un avvio balbettante (cinque sconfitte nelle prime cinque gare), ha decisamente cambiato marcia con l’inizio del girone di ritorno, nel quale sono arrivate sette vittorie in dieci partite, incluse le ultime quattro uscite consecutive. Indubbio, sulle sorti del club porticese, l’impatto a stagione in corso di Alessandro Marra (19.4 punti per gara) a rafforzare un nucleo ripartito inevitabilmente dai vari Greco, Cullia, Abete e Sabellico, tra i protagonisti della vittoria dello scorso campionato. Sarà, dunque, un match ben diverso dal 75-62 con cui i lucani si imposero all’andata, gara nella quale, per la verità, l’Academy toccò addirittura il +31 (74-43) all’inizio del quarto periodo, salvo consentire una rimonta agli ospiti tale da contenere il parziale in dimensioni decisamente più dignitose.

Ad ottanta minuti dal termine della stagione regolare tanti verdetti sono ancora in discussione, con una vittoria che permetterebbe ai rossoblù di restare in corsa per l’alta classifica anche nella settimana che precederebbe l’ultimo match interno con Casapulla.

E’ una partita molto importante ai fini della classifica, perché ci permetterebbe di restare aggrappati al primo posto dove ci troviamo al momento a pari punti con altre due squadre e continuare a lottare per il miglior posizionamento nei playoff, ma sappiamo sarà un incontro difficile come lo sono tutte le trasferte soprattutto in questo momento, perché di norma le squadre in casa giocano con più sicurezza – argomenta alla vigilia Raul Diaz- ed i nostri avversari, che conosco personalmente molto bene, sono in un buonissimo momento, reduci da quattro vittorie consecutive e decisamente esperti per questo campionato. Anche noi, però, ci siamo preparati al meglio e la differenza la farà quanto saremo capaci di essere uniti e pronti ad aiutarci l’un l’altro mettendo la squadra davanti al singolo ed avendo come obiettivo, una partita alla volta, di vincere tutte le sfide che restano da qui al termine”, ha concluso la sua analisi prepartita il giocatore reduce dall’inizio di stagione con la Virtus Matera.

Palla a due sabato 6 aprile 2024 alle ore 18.45 agli ordini dei signori Cusano e Daniele di Avellino.