A più di un mese di distanza (era il 10 Dicembre) dalla vittoria su Portici 2000, torna a giocare in casa l’Academy Basket, che domani – con palla a due alle ore 18.00 al PalaPergola – riceve il sempre temibile Cercola nella prima gara interna del 2024. Distante sei punti in classifica (20 contro 14) dal terzetto di testa di cui fanno parte anche i potentini, la formazione arancionera ha vinto due volte lontano da Viale dei Platani in questa stagione (ad Avigliano e Casapulla) ed a fronte di un pacchetto esterni confermato, a partire dagli eterni Smorra (12.5, classe ’88) e Moccia (14.8, ’84), ha modificato la coppia di lunghi rispetto alla passata stagione, inserendo l’atletismo di Gervasio e la profondità in area di Peppe Luongo. Affidata alla guida di coach Virgilio Esposito, volto noto ai rossoblù già lo scorso anno con lo Sporting Portici, Cercola ha saputo invertire un negativo e sfortunato inizio di campionato (sconfitta di un punto nelle prime tre uscite), ma è reduce dalla battuta d’arresto casalinga di domenica scorsa in casa con Parete (75-85), nella quale era priva dello squalificato Smorra, domani regolarmente sul parquet.

All’andata vinsero i potentini 59-58 in una partita caratterizzata dalle difese e decisa nel finale da due liberi di Giuseppe Pace, mentre ancor più basso fu il punteggio (56-50) con il quale Esposito e compagni espugnarono il campo campano lo scorso anno, per poi vincere di misura (67-66) nel finale di regular season anche la partita giocata al PalaPergola. Lecito, dunque, aspettarsi un match equilibrato così come li è solita regalarci la seconda parte di stagione, con una Academy chiamata a confermare i progressi in termini di continuità e compattezza difensiva messi in mostra nella trasferta di sabato a Sant’Antimo, per conservare anche in quest’altra settimana la vetta della graduatoria, condivisa con Caiazzo e Parete. A presentare il match di domani è il pivot Sofo Assui:
Affrontiamo una squadra di assoluto valore, composta da giocatori esperti, consapevoli di quel che ci sia da fare in campo – afferma il lungo di casa Academy – dovremo essere intensi e fisici così come fu la gara d’andata, una partita che vincemmo di un punto e cercare di fermare le loro bocche da fuoco principali: con intelligenza dovremo imporre il nostro ritmo per 40 minuti, eseguendo i giochi d’attacco in velocità. Solo così potremo regalare un altro successo ai nostri tifosi”, ha concluso l’ex Isernia.

Appuntamento, dunque, alle ore 18.00 con ingresso gratuito: dirigeranno l’incontro i signori Cusano e Venga di Avellino.