Il 2024 dell’Academy si apre subito con l’assegnazione del primo trofeo stagionale. Palla a due alle ore 18.00 sul parquet neutro di Gragnano, infatti, i potentini affrontano Academy Basket Parete nella prima delle due semifinali della Coppa Campania.

Alla manifestazione partecipano anche Caiazzo ed Antoniana (di fronte alle 20.30), con finalissima tra le due vincenti in programma domenica alle ore 20: Caiazzo, Potenza e Parete a quota 18, Antoniana a 16 hanno chiuso ai primi quattro posti il girone d’andata del campionato di Serie C.

L’occasione, dunque, si presenta subito propizia, con qualche mese di anticipo, per le prove generali in vista dei playoff, in quanto sfide “senza ritorno” ed il cui esito si deciderà nei 40 minuti, come se fosse una vera e propria gara 3 di qualificazione al turno successivo. Gerardo Esposito e compagni troveranno di fronte Parete, roster che per larghi tratti, in virtù di un inizio da otto vittorie nelle altrettante prime partite di campionato, ha guidato il girone, salvo poi subire tre stop in fila – incluso quello del PalaPergola – prima di espugnare dopo un overtime Maddaloni, sfida che ha chiuso nel modo migliore l’eccellente prima fase per la squadra casertana. Rinviata in un primo momento per impraticabilità di campo, la gara d’andata si è recuperata al PalaPergola il 29 Novembre ed ha visto la vittoria lucana per 72-71 dopo un tempo supplementare, sancita dal canestro del definitivo sorpasso di Labovic al termine di un match decisamente dai due volti. Avanti nella prima metà (36-31) pur senza mai riuscire ad innestare la fuga giusta, i rossoblù erano usciti decisamente con tutt’altro piglio dagli spogliatoi (57-42 sul finire di terzo quarto), salvo fermarsi sul più bello e trovarsi addirittura a rincorrere (65-69) nel prolungamento, ribaltando la situazione nell’ultimo minuto con cinque punti di Borioni ed il già citato sottomano di Labovic per il 72-71 finale.
Parete è una squadra che non molla mai ed è stata in grado, in entrambe le circostanze degli ultimi due anni, di rimettere in piedi al PalaPergola partite nelle quali avevamo acquisito significativi vantaggi nella prima parte – conferma l’ala potentina Gerardo Esposito – per questo dovremo avere continuità lungo tutti e quaranta i minuti, giocando in maniera lucida in attacco per evitare di esporci alla loro transizione. E’ una manifestazione ufficiale alla quale una società potentina partecipa per la prima volta e vogliamo onorarla nel migliore dei modi, sapendo che si affrontano alcune delle squadre che potenzialmente si contenderanno a fine Maggio anche la vittoria del campionato”, ha concluso l’esperto giocatore nato nel capoluogo.

Arbitrano l’incontro i signori Arciello e Perretti di Napoli.