Nella suggestiva cornice della chiesa di San Filippo Neri, a Venosa, si è tenuto il concerto di Natale del liceo musicale “Quinto Orazio Flacco”. Questa attesa esibizione, caratterizzata dalla partecipazione di talentuosi studenti e insegnanti, ha regalato al pubblico un’esperienza musicale indimenticabile, con un repertorio che ha abbracciato brani classici e moderne reinterpretazioni natalizie.

Il concerto, condotto dalle due talentuose allieve Elisa Prota, di Melfi, e Angelica Antonacci, di Lavello, ha preso il via con l’entusiasmante esibizione del Venusia Sax Ensemble, diretto e curato da Cristian Mele.

Locandina dell'evento

Locandina dell’evento

Il gruppo ha affascinato il pubblico con una serie di brani, da classici come “Adeste fideles – Variations” e “Carol of the bells” agli energici “Feliz Navidad” e “All I Want for Christmas is you”, dimostrando la versatilità e il talento degli studenti, affiancati da Gianvito Murgese.

Le classi LMI Camera, sotto la guida di Francesco Cervellino e Andrea Graziano, hanno poi condotto il pubblico in un viaggio musicale, con “The Girl from Ipanema”. La canzone, ricca di storia e leggenda, è stata eseguita con maestria, catturando l’essenza della bossa nova brasiliana. La parte vocale è stata affidata alla allieva di canto Elisa Prota e, per la prima volta in assoluto per il Flacco, nell’ensemble era presente una sessione di body percussion.

A seguire, le esibizioni delle classi di pianoforte (Milena Bruno e Sara Dimattia), con i brani “La notte della Befana” (a 4mani: Garripoli Alice, Viglione Giorgia) e “Tchaikovsky December, Noel” (Brigida Giammarino). I talentuosi studenti hanno dimostrato non solo tecnica e precisione, ma anche una profonda interpretazione emotiva.

La classe LMI Camera, della docente Dimattia, si è invece cimentata nell’esecuzione di “Hark, the herald angels sing”, con il supporto delle allieve delle classi di canto Mariapia Conte, Angelica Ferrara, e Brigida Giammarino.

È stata quindi la volta delle voci delle Classi LMI Coro, curate da Eleonora Claps, Gianni Marino, e Antonia Miglionico. Il primo brano “African Noel” è stato eseguito a cappella e diretto da Gianmarco Squeglia, allievo dell’ultimo anno. La toccante esecuzione di “Astro del Ciel”, con il solista Michele Tufanisco, accompagnato dal coro e dall’orchestra d’archi Venusia Strings Ensemble, ha poi commosso gli spettatori. A concludere, la solista Miriam Volonnino, in arte Mivola, diplomanda della classe di canto ed artista emergente del territorio, ha catturato l’attenzione di tutti, con la sua interpretazione vibrante e coinvolgente di “Have yourself a Merry Little Christmas”, accompagnata dall’orchestra d’archi con la consueta presenza di Benedetta Modugno tra i violoncelli, e Mario Esposito tra i Contrabbassi.

Le xlassi LMI Fiati, curate da Annachiara Griesi, Francesco Grano, e Antonio Pilosi, hanno stupito il pubblico con la loro esecuzione di “Disney Favorites” e “The Tempest” di Robert W. Smith. Quest’ultimo brano, un’opera programmatica che raffigura una tempesta in mare, è stato eseguito con grande maestria, coinvolgendo gli spettatori in una suggestiva esperienza musicale.

Con il “Va pensiero” di Giuseppe Verdi, l’orchestra e il coro hanno raggiunto il culmine dell’emozione, diretti da Francesco Grano. Il brano, carico di significato storico, ha trasportato il pubblico in un viaggio attraverso la lotta per l’indipendenza italiana.

A seguire, un brano magico ed intriso di nostalgia che sicuramente avrà un posto speciale nei cuori di tutti. Parliamo di “Somewhere in my Memory”, per coro ed orchestra, emozionante composizione musicale e colonna sonora del Film “Home Alone – Mamma ho perso l’aereo”, diretto da Lisena.

Il concerto si è concluso con l’orchestra sola, regalando al pubblico una toccante esecuzione del brano “From the Realms of Glory”, diretto dalla Prof. A. Griesi.

La chiesa gremita, e il maxischermo all’esterno, hanno reso possibile la partecipazione di un vasto pubblico, permettendo a tutti di godere della straordinaria esibizione.

Il brano “Tanti auguri a te” suonato e cantato a sorpresa, per festeggiare il compleanno di Giuseppe Agresta, sempre al fianco dei ragazzi in orchestra con il suo basso tuba, ha aggiunto un tocco personale e caloroso al concerto, dimostrando la connessione speciale tra studenti e insegnanti , così come la presenza di Antonio De Felice, docente di italiano, tra i coristi e di Vincenzo Scasciamacchia,docente di Teoria Analisi e Composizione, tra i violini.

Il concerto di Natale del liceo musicale è stato un trionfo di talento, passione e spirito natalizio. Gli studenti, e gli insegnanti, hanno dimostrato un impegno straordinario, regalando al pubblico un’esperienza musicale, che rimarrà impressa nei cuori di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di partecipare a questo evento. Tutto questo è stato attuato grazie a coloro che hanno reso possibile questa serata di celebrazione, e condivisione, attraverso la musica: il dirigente scolastico Mimma Carlomagno; il referente del liceo musicale e coordinatore Andrea Graziano; il comune di Venosa, l’associazione ViviAmo Venosa, la parrocchia Immacolata, e lo staff del personale tecnico del liceo, coordinato da Savino Ramunno. Tutti uniti per la valorizzazione del territorio, e a supporto delle iniziative del liceo musicale “Quinto Orazio Flacco”.