L’Academy si congeda dal suo pubblico per il 2023 con la prestazione probabilmente più convincente di questo inizio di stagione, superando Polisportiva Portici 2000 75-62. Il successo sugli uomini di Massaro tiene i potentini sempre in testa alla classifica in coabitazione con Caiazzo e Parete e quindi ancora in lizza per il platonico titolo di campioni d’Inverno a 40’ dal termine del girone d’andata, dopo aver conquistato già sette giorni fa la qualificazione alla Final Four di Coppa Campania. I rossoblù ottengono una vittoria per nulla banale per le condizioni in cui arriva,
ovvero dovendo rinunciare a Cagnacci (febbre) e Naddeo (sulla via del recupero dall’infortunio partito con l’Antoniana), chiedendo sforzi supplementari sia a Pace che Esposito (in campo con 38 di febbre), ma la risposta generale è di quelle più confortanti soprattutto per quanto riguarda l’atteggiamento difensivo. Quando, infatti, ad un subito ispiratissimo Borioni (14 dei 16 punti dei suoi nel primo quarto, già a 22 a metà gara) si associano anche i canestri di Pace e Banin, Potenza, non supendo punti per cinque lunghi minuti, doppia per la prima volta gli avversari (30-15 al 15’), i quali sono comunque bravi, una volta sbloccatisi con Greco e Cullia, a non mollare del tutto la presa e restare tutto sommato a contatto alla pausa lunga soprattutto con le seconde opzioni.

Nell’alternarsi dei protagonisti tra i padroni di casa è il turno di Esposito – tutti nel terzo quarto i suoi dodici punti – così le sue triple, insieme a cinque punti di Banin, respingono il tentativo di rientro porticese anche grazie a qualche accorgimento difensivo, con l’Academy che trova addirittura il +25 (64-39 al 28’) stavolta con un gioco da quattro punti della quarantenne ala potentina. Il parziale si dilata e tocca anche il +31 ad inizio di quarto periodo (74-43 al 32’) con la quinta tripla di Borioni (per la prima volta a quota 30 in stagione) ed è solo nel finale, nel quale c’è spazio anche per i più piccoli della squadra, che Lorusso e compagni allentano un po’ la presa, subendo un ambio break che permette alla Growatt di riportare lo svantaggio entro limiti decisamente più contenuti alla sirena finale.

Academy Basket Potenza – Growatt Portici 2000 75-62 (16-15; 39-28; 66-41)

Academy: Banin 13, Vece, Pace 5, Lorusso 8, Borioni 30, Assui 2, Guglielmi, Cagnacci ne, Serra, Naddeo ne, Esposito 12. All. Bochiccio
Growatt: Cirillo, Cautiero 4, Minieri, Campa, Greco 21, Abete 14, Chiacchio, Lombardo, Vecchione 6, Cullia 8, Sabellico 9. All. Massaro

Arbitri: Petrillo di Avellino e Argenio di Mercogliano