Il polivalente Alfredo Tramutoli di Ruoti apre anche al basket ed ospita la sfida d’andata tutta lucana del campionato di C tra University e Academy. Si chiude con la trasferta più vicina della stagione, quindi, un’altra settimana caratterizzata da match infrasettimanale per Peppe Pace e compagni che, pur sempre in condizioni rimaneggiate, sono chiamati ad un ulteriore sforzo contro un avversario insidioso a chiusura di questo tour de force.

A dispetto dei dieci punti di differenza in classifica (4 contro 14) , la giovane squadra ben allenata da coach Slavko Djukic (un passato sulla panchina di Bernalda in più di una circostanza) è stata in grado di battere a domicilio formazioni di prima fascia quali Maddaloni e Antoniana, mettendo in risalto tutte le caratteristiche tipiche di un roster giovane (il ’98 Diop è il top scorer con 15.6 punti per gara), che fa dell’energia, della pressione difensiva e del gioco in velocità i suoi punti di forza. Tra l’altro anche in molte delle circostanze in cui è uscita sconfitta, la University ha dato filo da torcere in trasferta alle avversarie, restando in partita fino alle ultime battute di gara, a partire dalla sconfitta di Portici maturata praticamente a tempo scaduto (69-67). Impegno, dunque, da prendere con il massimo dell’attenzione per i rossoblù, chiamati a non perdere contatto con una testa della classifica che dista due punti, occupata da una Parete con lo stesso numero di sconfitte, ma che deve ancora osservare il turno di riposo.

Un concetto espresso nell’analisi prepartita anche da Leo Serra, uno degli ex della contesa insieme a Lorusso, Labovic e Vece:”Domani affrontiamo una squadra da non sottovalutare, con un roster giovane e desideroso di fare bene, contro il quale dobbiamo come sempre cercare di dare il massimo sui due lati del campo – afferma il numero 38 dell’Academy – per poi distenderci in fase offensiva dettando sin da subito il nostro ritmo per portare a casa un’ottima prestazione. Significherebbe rafforzare l’armonia ed il morale della squadra, un buon risultato sarebbe solo che positivo in vista delle ultime partite del girone d’andata”, ha concluso la guardia classe 2005.

Palla a due alle ore 18.00, Arbitrano l’incontro i signori Cusano e Venga di Avellino