Matura con la Pallacanestro Antoniana il primo stop interno stagionale per l’Academy. Priva di due elementi del quintetto titolare quali capitan Pace e Borioni, la squadra potentina deve rinunciare, sul finire di un positivo secondo quarto, anche a Naddeo, che ricade male dopo un contropiede non convertito, che al contrario, espone la retroguardia alla bomba in transizione dall’angolo di De Martino (30-25). Il passaggio dal potenziale +10 al +5, aggiunto all’ulteriore infortunio di un suo elemento – buono l’impatto anche dei giovanissimi Vece e Guglielmi – è forse il momento chiave di una sfida caratterizzata da tanti errori al tiro e dalla lunetta su ambo i fronti, che gli ospiti, sfruttando ovviamente rotazioni più ampie, hanno il merito, anche con la difesa a zona, di rimettere in piedi dopo l’intervallo. I canestri pesanti di De Martino ed un chirurgico Mandarino propiziano il sorpasso (46-51) a cavallo d’inizio ultimo quarto, ai danni di un’Academy stremata e costretta agli straordinari, che ha, tuttavia, la forza di rimettere nuovamente il naso avanti con un contropiede di Labovic (58-55 a 4.16’’ dal termine). Da quel momento in poi ci sarà un solo altro canestro, ancora segnato dal numero 8 di casa, nello score rossoblù, ma i canestri finali li segnano Amodio e Mandarino, a suggellare il successo ospite.

Il ritorno in campo, sempre a Potenza, è previsto per mercoledì, quando andrà in scena il recupero della gara del 12 Novembre con Parete.

Academy Basket Potenza – Pallacanestro Antoniana 60-65 (12-13; 32-25; 46-47)

Academy Basket: Banin 10, Vece 2, Pace ne, Lorusso 10, Labovic 12, Borioni ne, Assui, Guglielmi 2, Cagnacci 12, Serra ne, Naddeo 6,  Esposito 611. All. Bochicchio

Pallacanestro Antoniana: Jallow ne, Amodio 4, Mandarino 19, De Martino 17, Fiorillo 9, Cascone G., Mezzacapo 4, Lamberti, Di Palma 3, Cascone A. ne, Giordano, Fernando 9. All. Festinese

 

Arbitri: La Corte di Salerno e Meo di Angri