Scuola dell’infanzia di Tito Scalo

Pubblicato: Lunedì, 12 Settembre 2016

L’intervento del sindaco Scavone all’inaugurazione dei lavori di miglioramento

“Assicurare ai nostri figli le migliori condizioni di sicurezza è l'obiettivo che abbiamo messo al centro della programmazione in materia di edilizia scolastica. Per perseguirlo abbiamo ottimizzato, d'intesa con gli uffici regionali del Dipartimento infrastrutture a cui va il mio più sentito ringraziamento, procedure amministrative e tempistica di modo da evitare la revoca dei finanziamenti assegnati sin dal 2013 e realizzare gli interventi strutturali necessari al miglioramento sismico del plesso della scuola dell'infanzia di Tito Scalo. Averla riaperta in tempo utile e averla resa più sicura è il miglior messaggio augurale che potessimo consegnare agli alunni per l'avvio di questo anno scolastico”. È quanto dichiarato dal sindaco di Tito Graziano Scavone, che è intervenuto stamattina alla cerimonia inaugurale del lavori di miglioramento sismico, efficientamento energetico, ristrutturazione edilizia della scuola dell'infanzia di Tito Scalo, alla quale hanno preso parte l’assessore alle infrastrutture della Regione Basilicata Nicola Benedetto, il consigliere regionale Piero Lacorazza, i dirigenti regionali dell’ufficio edilizia scolastica, Giuseppe Naccarati, e dell’ufficio edilizia e opere pubbliche, Giovanni Di Bello, il dirigente scolastico Gesualdo Scapicchio, dirigenti e funzionari dell'Asp Basilicata e di Poste italiane oltre che al parroco don John Kennedy per la benedizione.

 “Sinceramente avremmo preferito programmare gli interventi in materia di edilizia scolastica con uno sguardo al futuro, magari proiettando nell'area del centro per la creatività Cecilia la realizzazione di un campus scolastico moderno e innovativo dove raccogliere le scuole di ogni ordine e grado del nostro territorio secondo i modelli più avanzati di ‘buona scuola’. Abbiamo però dovuto ingaggiare una corsa contro il tempo per non disperdere risorse finanziare preziose, recuperare la qualità urbana negli interventi proposti ed evitare lungaggini e contenziosi per le acquisizioni delle aree”, ha precisato il sindaco Scavone. “Uno sforzo che ci vede impegnati – ha continuato – dal primo giorno del nostro insediamento e che, insieme ai lavori che inauguriamo oggi, ha prodotto in pochi mesi la progettazione e l'aggiudicazione dei lavori per la nuova scuola dell'infanzia nel centro di Tito, la progettazione dei lavori di miglioramento sismico dell'istituto comprensivo Giovanni Pascoli, l'inserimento dell'istituto in un programma  nazionale sperimentale di mitigazione del rischio sismico e ad altri interventi di messa in sicurezza che riguardano tutti i plessi scolastici”.

 “Rimane ancora tanto da fare soprattutto a Tito Scalo, dove la necessità di nuovi interventi in materia di edilizia scolastica non è più rinviabile considerata la limitatezza degli spazi a disposizione e le previsioni di crescita urbanistica. Auspichiamo pertanto – ha concluso il sindaco Graziano Scavone – che la Regione accompagni questi processi sostenendo in maniera decisa per quei comuni lucani con una popolazione scolastica in crescita, favorendo così anche la naturale propensione della città di Tito a fungere come area di servizi territoriali di qualità: una scelta strategica che abbiamo intrapreso con convinzione e che è alla base delle nostre azioni amministrative.”

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy