Stupori e malumori per l’affermazione dei 5 stelle in Basilicata 

Pubblicato: Giovedì, 08 Marzo 2018

di Donato Sabina

Nei giorni immediatamente successivi alle elezioni, tra le numerose malcelate reazioni psicosomatiche di tanti volti incontrati durante la giornata, conosciuti o meno (molti dei quali hanno investito e creduto tanto nella loro militanza nel PD) mi è capitato di commentare con un collega l’elezione (non così inaspettata) di un deputato m5s e sentirmi dire: <<Assurdo! Si è candidato solo grazie ad un centinaio di like!>> e poi: <<Ma questo ha mai fatto politica?>>.

“Fare politica”, ecco, questa frase mi ha fatto riflettere. Ma cosa vuol dire “fare politica” per quanti rimangono ancora stupiti per l’affermazione del m5s? Avere una tessera, partecipare perseveranti a riunioni, eventi, cene, presentazioni? Ponderare un giusto tweet o un post ad effetto? Appoggiare questo o quel personaggio politico locale del momento? Fargli campagna elettorale? E intanto aspettare pazientemente per poter,chissà, alla fine ottenere finalmente ‘qualcosa’? Questo è piuttosto l’esatto ritratto della Lucania elettorale degli ultimi decenni ma non credo sia giusto definire tutto ciò Politica. Questo è creare accordi, spartizioni, promesse, ammanigliamenti, inciuci: nelle sale convegni come nelle segrete stanze (eppure lo stesso Renzi ha messo al bando i ‘caminetti’). Politica, al contrario è incontrare i cittadini (‘oi polites’), non aspettare che vengano ai convegni. Ed incontrarli significa innanzitutto conoscerne la realtà, farne esperienza.Ma molti politici,locali o no, da anni accomodatisi su seggi o poltrone, hanno ormai dimenticato cosa sia la realtà. Così come i loro sostenitori-militanti, troppo impegnati ad emergere, a portare o contar voti.

Fanno molta più ‘politica’ allora una casalinga o un coltivatore diretto, uno studente universitario o un’infermiera, perché vengono dalla realtà, sanno cos’è la realtà e sicuramente sapranno anche cosa cambiare di questa realtà. 

Se poi non ci avranno nemmeno provato, pazienza: tra cinque anni o al massimo dieci (di sicuro) saremo certi di esserceli tolti dalle balle.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy