Appalto del P.O. di Lagonegro, potere assoluto della commissione. Ma l’ANAC blocca l’indicazione, nei bandi di gara, della soglia-limite del massimo ribasso

Pubblicato: Giovedì, 16 Marzo 2017

Gianni Rosa, Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale

La stazione unica appaltante della Regione Basilicata ha pubblicato un bando di gara relativa all’intervento denominato ‘Ampliamento del P.O. di Lagonegro per l’adeguamento e la messa in sicurezza dei reparti’. Si tratta di un affidamento dei servizi di progettazione, di fattibilità tecnica ed economica.

L’affidamento in oggetto avverrà mediante procedura aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo. Tuttavia, leggendo il bando scopriamo che è stato già fissata la soglia massima di ribasso per l’offerta economica: il 20%.

Abbiamo presentato un’interrogazione a risposta immediata in cui chiediamo al Presidente della Giunta di sospendere il bando ed eliminare la soglia-limite. Perché? Perché fissare il limite del massimo ribasso, nel bando, comporta che tutte le offerte tenderanno ad allinearsi a quella soglia, falsando la libera concorrenza e non permettendo all’ente pubblico di ottenere il massimo risparmio possibile.

Inoltre, eliminando la concorrenza sull’aspetto economico, non ci sarà più il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base del rapporto qualità/prezzo ma solo una valutazione discrezionale della commissione giudicatrice sull’offerta tecnica. Giudizio insindacabile.

Del resto, anche l’ANAC si è espressa in tal senso. In verità l’inserimento della soglia limite del ribasso nel bando di gara non è prevista dal Codice degli appalti ma dal regolamento attuativo.

L’Autorità nazionale Anticorruzione, tuttavia, ritiene che la soglia del massimo ribasso non può essere prevista nel bando poiché, non solo contrasta con la normativa comunitaria, ma perché limita la concorrenza e, soprattutto, lascia troppa discrezionalità alla stazione appaltante.

Insomma, chiediamo alla Regione che presti un po’ più di attenzione quando si tratta di spendere soldi pubblici.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy