Forze del Centrodestra potentino: apporto alla nuova Giunta solo se si rompe con il passato

Pubblicato: Giovedì, 12 Febbraio 2015

di Luciano Petrullo (FdI – AN) Nicola Pagliuca (FI) Vincenzo Belmonte (Lista Civica per la Città) Michele Cannizzaro (Liberiamo la Città)

Ieri sera, a seguito di riunioni tenutesi nei rispettivi coordinamenti, le forze del centro destra potentino ed in particolare, Fratelli d’Italia, Forza Italia e movimenti civici di centro destra, hanno condiviso il seguente giudizio su quanto accade nella Città capoluogo.

Dopo aver ribadito che è terminato il tempo delle divisioni ed aver sottolineato quanto dal dopo primo turno di Potenza si è fatto per marcare l’unità degli intenti ed una politica condivisa mirante a rafforzare la presenza sul tutto il territorio provinciale e regionale, il centro destra potentino unitariamente ha affermato che:“non condivide consultazioni a senso unico con il centro sinistra da parte del sindaco De Luca.

Trattative, che hanno come fine ultimo la composizione numerica della Giunta o la partecipazione o meno di interni o esterni, mortificano il tentativo, nobile e squisitamente politico, di trovare la formula vincente che eviti le elezioni.Il centro destra torna a chiarire, caso mai ce ne fosse bisogno, che non farà mancare un significativo appoggio alla nuova Giunta purché si rompa col passato, col sistema che ha governato la città portandola a due dissesti e vengano fuori le responsabilità politiche, perché senza quest’ultimo passaggio, si rischia di tracimare nel peggiore consociativismo.Un’operazione verità è cominciata con qualche significativo provvedimento amministrativo, ma una Giunta che nasca soltanto per tirare avanti, non gioverebbe a nessuno e il centro destra non intende sedere al tavolo con chi è incapace di assumersi qualsivoglia responsabilità, anche se  la mediazione la fa il Sindaco.A questi il centro destra chiede un atto coraggioso. Gli chiede di condividere pochi obiettivi amministrativi e di porli alla valutazione del Consiglio perché il centro sinistra chiarisca quale posizione e quali obiettivi davvero persegue. In difetto forse per il bene della città è meglio si torni al voto.”

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy