Al via anche a Ginestra il progetto del Coni “Luoghi di sport” che vedrà impegnate 35 donne e 25 bambini in attività di ginnastica dolce.

Pubblicato: Mercoledì, 04 Febbraio 2015

Seduti da sinistra: Rocco Sinisi, professore di educazione fisica, Fiorella Pompa, vicesindaco di Ginestra, Giuseppe Pepice, sindaco di Ginestra, Leopoldo Desiderio, presidente Coni Basilicata, Mimmo Lavanga, CSI, Franco Dente e Vincenzo Donato Lorusso, FIB.

Parte anche a Ginestra il progetto del Coni di Basilicata “Luoghi di sport”.

Dopo l’avvio delle attività a Castelmezzano che ha visto, sabato 24 gennaio, 30 bambini partecipare ai corsi di nuoto organizzati dal Coni presso la piscina della Comunità Montana Alto Basento, da venerdì 6 febbraio, a Ginestra, 35 signore del posto e 25 bambini cominceranno i corsi di ginnastica dolce e posturale. Il progetto, che oltre Castelmezzano e Ginestra coinvolgerà anche Valsinni e Trivigno, vuole garantire un periodo di attività sportiva gratuita per i cittadini dei quattro paesi lucani quale spinta iniziale per la futura costituzione di un’associazione sportiva in grado di continuare nel tempo le attività. Una sorta di attività di avviamento e di stimolo pubblico, insomma, per sollecitare gruppi e appassionati locali, garantire la possibilità di praticare sport in loco a un numero elevato di cittadini, valorizzare le strutture sportive presenti e spesso sottoutilizzate.

All’incontro di ieri, martedì 3 febbraio, svoltosi presso il comune di Ginestra, erano presenti oltre alle signore che inizieranno l’attività ginnica, il sindaco Giuseppe Pepice, il vicesindaco Fiorella Pompa, il presidente del Coni Leopoldo Desiderio, Mimmo Lavanga del C.S.I., Franco Dente e Vincenzo Donato Lorusso della Federazione Italiana Bocce, gli istruttori che seguiranno donne e bambini durante i corsi che si svolgeranno presso l’oratorio e nei locali messi a disposizione dall’amministrazione comunale.

“Lo sport oltre a garantire il benessere fisico diventa anche un importante mezzo di socializzazione per grandi e piccini”, ha ammesso il presidente Desiderio.

“L’opportunità offertaci dal Coni è un’occasione da non perdere – ha detto rivolgendosi alle signore intervenute all’incontro il sindaco di Ginestra Giuseppe Pepice – approfittatene sia per la vostra salute sia per socializzare e sorridere di più”.

Oltre ai corsi di ginnastica per signore e bambini si cercherà di coinvolgere anche gli uomini di Ginestra cercando si creare una società sportiva affiliata alla Federazione Italiana Bocce.

“Stiamo adattando la nostra disciplina agli spazi presenti sul territorio – ha dichiarato il presidente provinciale della FIB, Franco Dente – Le bocce possono coinvolgere uomini, donne e bambini e diventare un momento di aggregazione ma anche di agonismo sportivo”.

Venerdì 6 febbraio il presidente del Coni di Basilicata incontrerà il sindaco di Valsinni per pianificare l’avvio di “Luoghi di sport” anche nel paese di Isabella Morra.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy