Il fenomeno Movimento Arturo

Pubblicato: Lunedì, 27 Marzo 2017

di Donato Sabina

 
Dietro lo scherzo, l'atmosfera da goliardici Nerd, c'è molto molto di più. Movimento Arturo è nato per gioco. Per sdoganare la velleitaria scissione dal PD di Bersani, D'Alema & CO, ai quali - non sapendo quale nome dare al neonato partito- il vignettista  Makkox aveva suggerito ironicamente:<<Ma chiamatelo Arturo...>>.

Da lì è partita una sfida: dimostrare agli scissionisti che Zoro e gli autori di Gazebo avrebbero avuto con il loro Movimento Arturo (nel frattempo diventato un profilo Twitter) molti più followers. Obiettivo raggiunto in poche ore.

Poi il gioco sembra essere sfuggito di mano. La creatura Arturo è cresciuta e sta crescendo sempre di più. Venti, trentamila followers...Al momento più di 51000: la quarta forza politica sui social!

Forse nessuno se n'è accorto ma in Italia, nel 2013, è avvenuta un'importante rivoluzione storico-politica: la nascita e l'affermazione del Movimento 5 Stelle. Un avvenimento denso di risvolti sociologici.

Con le elezioni del 2013 siamo entrati, dopo venti anni, nella Terza Repubblica, di cui il Movimento 5 Stelle è il simbolo. La Terza è la Repubblica di Internet, della rivoluzione informatica, dell'interattività e della partecipazione. 

Candidati scelti da tutti. Programmi votati e costruiti sulla Rete. Parlamentari e capigruppo che si alternano, cambiando rapidamente come le pagine di un blog o i messaggi su Twitter.

La Seconda Repubblica è stata la Repubblica della Televisione. Della spettacolarizzazione della politica, basata sull'audience ed il successo immediato. Berlusconi ne è stato l'emblema ed il leader indiscusso.

Il pullulare di talk show degli ultimi anni però testimonia che la fase 'spettacolarizzante' della politica non è affatto conclusa. Anzi. Sembrerebbe in espansione. 

Piuttosto che un passaggio graduale allora dalla Prima, alla Seconda e poi  alla Terza Repubblica, possiamo dire che in questo momento storico, in Italia , coesistano tre fasi storiche, tre modi diversi di fare politica, rappresentati dalle tre maggiori forze parlamentari. Come possono tre fasi storiche convivere? Nella storia dell'umanità la TV non ha soppiantato la Radio che a sua volta non aveva oscurato la Stampa. 

Piuttosto che una progressione per tappe quindi, con superamento di quella precedente, vi è una sorta di espansione per anelli concentrici. Orizzontale. Un proliferare concomitante di fasi storiche.

Viviamo nell'epoca della postmodernità o del capitalismo avanzato, dove lo spettatore-consumatore ha un ruolo maggiormente consapevole.

Da semplici consumatori (rivoluzione industriale) siamo diventati spettatori iperconsumatori (rivoluzione tecnologica) ed ora consumatori produttivi (rivoluzione informatica), chiedendo sempre più partecipazione democratica, interattività, scambio di informazioni ed assenza di filtri.

Senza volermi troppo dilungare in excursus filosofici, quello che mi preme dire-semplicemente- è che i tempi, in politica, stanno cambiando. Che il Movimento Arturo potrebbe diventare una formazione politica di nuova generazione, andandosi ad affiancare al Movimento 5 Stelle ed ai "fuoriusciti" grillini, che sicuramente daranno vita ad un nuovo movimento.

E chissà che su questa strada se ne aggiungeranno tanti altri...

Sogno un frastagliato universo politico fatto di tanti Movimenti Arturo,5 Stelle ed altri fantasiosi nomi; con 'moderne' formazioni. Di centro, di destra o di sinistra; moderati o estremi, progressisti o conservatori; laici o ultracattolici; di ispirazione cristiana o (sicuramente tra un po' ci saremo)...di ispirazione musulmana.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy