Viggianello: svelato il nuovo murales in piazza Umberto I 

Pubblicato: Mercoledì, 01 Agosto 2018

Per gli artisti di "Pem Art" si tratta di un ritorno sul Pollino

di Dario Mainieri 


Viggianello, cuore verde del Pollino e borgo tra i più belli d'Italia, si adorna ulteriormente con un murales in pieno centro storico. Il dipinto si trova, più precisamente, su una facciata di un edificio posto in piazza Umberto I (piazza che ospita la Chiesa Madre in onore di Santa Caterina d'Alessandria) e raffigura dei bambini vestiti con gli abbigliamenti di un tempo che, incuriositi, si apprestano a giocare al gioco della "campana".

Un gioco di gruppo antichissimo, seppur ormai in disuso, praticato in tutte le parti del mondo già dai tempi degli antichi romani. L'opera, commissionata e fortemente voluta dall'amministrazioe comunale, è stata realizzata in circa dieci giorni dagli artisti di "Pem Art", ovvero Paolo Petrarca in arte Deor e Antonella Magliano in arte Ala. I due giovani artisti napoletani, entrambi laureati all'Accademia delle Belle Arti di Napoli e con una forte predisposizione per le arti figurative, hanno dato un connotato prospettico al disegno allargando la piazza del borgo lucano con un trompe-l'œil, un noto genere pittorico che induce nell'osservatore l'illusione di guardare oggetti reali e tridimensionali ma che in realtà sono dipinti su una superficie bidimensionale.

 

Per gli artisti campani si tratta di un ritorno alle pendici del Pollino in quanto gli stessi, tra le centinaia di opere sparse in tutta Italia, ne annoverano una a Rotonda (paese limitrofo a Viggianello) realizzata su un edificio antistante alla piazza Vittorio Emanuele III raffigurante Sant'Antonio con in braccio il bambinello, santo patrono della cittadina situata nell'area Mercure. "Il nostro obiettivo è quello di arricchire il centro storico con diversi punti di interesse per i turisti che arrivano in uno dei borghi più belli d'Italia che vanta circa 36.000 presenze all'anno".

Queste le parole del Sindaco di Viggianello Antonio Rizzo che continua: "Con murales e immagini che rappresentano momenti e luoghi vogliamo migliorare alcuni scorci del borgo e catturare la curiosità del visitatore. #ViggianelloMurales è un progetto che mira al decoro e al racconto di Viggianello. Il messaggio che vuole dare l'opera è anche quello di sensibilizzare la tematica dello spopolamento nei centri storici, sempre più in perdita di residenti e allo stesso tempo promuovere misure contro questo fenomeno. I prossimi murales in rapporto alla sostenibilità economica continueranno a rappresentare particolari momenti, luoghi ed eventi della tradizione viggianellese, con un richiamo sia alla storia che al futuro". Sulla stessa lunghezza d'onda Tony Viceconte, assessore con delega alla cultura e alle politiche scolastiche, che su facebook ha postato il suo pensiero: "Il primo passo di un progetto di abbellimento culturale atto a far rivivere i luoghi caratteristici e nascosti del borgo". 

articolo del 31.07.2018

 

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy