Rotonda. Al via la terza edizione del “Festival del Teatro Amatoriale”.

Pubblicato: Venerdì, 09 Marzo 2018

Sabato 10 marzo la prima serata. Sul palco del "Selene" la compagnia lucana Attiva-mente di Lagonegro in “ La Badessa di Piro Pilessa”

di Stefania Lauria

Si è tenuta nel pomeriggio di ieri la conferenza stampa del “Festival del Teatro Amatoriale”. La  manifestazione giunta alla sua terza edizione, vedrà sfidarsi, in una serie di appuntamenti che si protrarranno fino agli inizi di Maggio, diverse compagnie  teatrali amatoriali, accuratamente selezionate dall’Acav e provenienti da tutta Italia. 

Il presidente dell'associazione e direttore artistico del Festival, Silvestro Maradei, ha presentato  due eventi collaterali che si aggiungeranno al ricco cartellone del programma teatrale.

Il primo, frutto  dell’originalità ma anche della passione con cui opera la stessa associazione promotrice dell’evento, è un'interessante mostra sulla storia del Cinema “Selene” di Rotonda, che ieri è stata inaugurata ma il cui allestimento è previsto per tutta la durata del Festival. 

La mostra, ha dichiarato Maradei, “vuole essere di buon auspicio per il futuro e anche un punto di partenza”. Il “Selene” non è stata solo una sala cinematografica e teatrale,-ricorda Maradei-, ma anche un luogo in cui si sono consumati eventi di ogni tipo. Cinquant'anni di storia rotondese, immortalati in scatti esposti nel foyer del teatro. Storie cinematografiche e reali  si intrecciano con la storia di questo cinema di periferia che nasce dalla cinefilia ma anche dal coraggio di osare di cinque giovani rotondesi, i quali, sul finire degli anni sessanta si sono impegnati  per dotare la comunità di una struttura - ricorda in un intervento amarcord l’ex sindaco Giovanni Pandolfi- “che andasse incontro alle esigenze dei cittadini”, consentendo la visione dei film anche a coloro che non disponevano di un televisore; e soprattutto, interviene l’arch. Di Tomaso(altro socio fondatore, ndr), “un’opera senza fini speculativi che rimanesse nel tempo”.

La mostra è impreziosita  dall'esposizione del proiettore dell’epoca che consente un vero e proprio viaggio nel passato.

L’altro evento collaterale presentato dal direttore artistico è legato al mondo del fumetto. Nella giornata del 14 Aprile è previsto un incontro con il celebre fumettista Moreno Burattini. L’idea di invitare il noto sceneggiatore,- racconta Maradei-, è nata dall’aver portato in scena, lo scorso Natale, una sua commedia. Contattato,Burattini si è mostrato lieto dell’invito che gli darà modo di visitare per la prima volta la Basilicata ( parteciperà, peraltro, gratuitamente all’evento, ndr).

La giornata con Burattini, sarà articolata in due parti: alle ore 10:00 è previsto l’incontro-conferenza con gli studenti dell’Istituto Comprensivo "Don Bosco" e del Liceo Scientifico di Rotonda.(incontro aperto a tutti, ndr). Alle ore 17.30 ci sarà invece la presentazione dei suoi libri  al pub “Capocaccia”.

Relativamente alle compagnie, segnalo due graditissimi ritorni:calcheranno nuovamente il palco del “Selene”, la”Compagnia dei Teatranti” di Bisceglie e la Compagnia Teatrale “ Piccolo Teatro di Terracina”.

Oltre ai vari premi assegnati dalla giuria tecnica,anche quest’anno il pubblico sarà chiamato ad attribuire il premio “Miglior Spettacolo Giuria Popolare” (ai primi 50 che entreranno in sala, verrà consegnata una scheda sulla quale poter indicare la propria preferenza, ndr).

Il desiderio di dar vita ad una manifestazione popolare,infine, -sottolinea Maradei-, ha portato l’associazione ad optare per costi limitati dei biglietti, in modo da poter rendere accessibile a tutti la partecipazione e fruire di spettacoli, che sebbene messi in scena da compagnie amatoriali, sono comunque di altissimo livello.( i costi dei biglietti sono di 7 euro intero, 5 ridotto mentre l’abbonamento è di 25 euro,ndr).

Il “Festival del Teatro Amatoriale” nasce con l’intento di creare una valida alternativa culturale e di intrattenimento non solo per la popolazione locale;ambisce infatti  anche ad essere un trampolino di lancio turistico per il territorio. 

Il successo e l’attenzione con la quale la manifestazione è stata finora accolta dalla comunità e il sempre crescente interesse riscontrato nei giovani, sono  comunque meriti da attribuire all’Acav che da anni si spende a favore della divulgazione teatrale e che nel tempo è riuscita a costruire un rapporto di fiducia con gli spettatori di cui testimonianza tangibile è proprio il successo che questo evento riscuote (le serate sono quasi sempre sold out, ndr).

Ha chiuso la presentazione, l’intervento del sindaco, Rocco Bruno, che particolarmente soddisfatto ha ringraziato l’Associazione per l’impegno e ribadito la volontà dell’Amministrazione di riuscire  a far in modo che la sala possa essere adeguata per allestire anche spettacoli di compagnie di  professionisti.

“Il teatro non è il paese della realtà: ci sono alberi di cartone, palazzi di tela, un cielo di cartapesta, diamanti di vetro, oro di carta stagnola, il rosso sulla guancia, il sole che esce da sotto terra. Ma ė il paese del vero: ci sono cuori umani dietro le quinte, cuori umani nella sala, cuori umani sul palco”. (Hugo)

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy