Nintendo alla riscossa: Nintendo Switch

Pubblicato: Mercoledì, 26 Ottobre 2016

di Paolo Savino

Il 20 ottobre 2016 è certamente un giorno da ricordare nella storia dei videogiochi: la Nintnedo abbandona definitivamente Wii U per lasciare spazio a Nintnedo Switch. Il trailer nonostante duri poco più di tre minuti da un' immagine abbastanza chiara della direzione che prenderà questa console. 

Switch presenta due “forme” che noi possiamo cambiare (to switch in inglese) a piacimento. Potremo infatti utilizzare questa console sia in maniera fissa (come può essere ps4 o xbox one) e quindi giocare comodamente da divano oppure potremo portarci dietro la console e giocare in qualsiasi posto grazie a un ottimo schermo in HD.

La console vera e propria in realtà il tablet che montato su una apposita base potrà passare il segnale video alla nostra TV e ricaricarsi allo stesso tempo. Quando sarà in modalità fissa potremo staccare i controller al lato del tablet principale e montati su un'apposita base utilizzeremo un controller molto simile a quello della Wii U ma se questo ci sembra scomodo allora si potrà optare per un controller “pro”, molto simile a un controller dell' xbox one.

Quando sarà in forma portatile potremo sia giocare con i controller attaccati al tablet a mo di PSP oppure staccando i controller e usarne uno su ogni mano come facevamo su Wii. La cosa su cui Nintendo ha messo l'accento nel trailer è l'ormai dimenticata possibilità di giocare in multiplayer in locale sullo stesso schermo. Si potrà giocare sia in due sulla stessa console a schermo condiviso sia si potrà giocare in locale ognuno sul proprio Switch come accadeva su 3ds.

Passando ai giochi nel trailer oltre a venir mostrato il nuovo Zelda (annunciato anche su Wii U), un nuovo Super Mario e un nuovo Super Mario Kart vengono fatti vedere anche sequenze di Skyrim e NBA 2017. Questo mostra l'apertura di Nintendo alle terze parti, cosa che fino ad adesso non era mai accaduto.

Dopo l'iniziale hype dopo il trailer tutti i videogiocatori hanno fatto sorgere dei problemi non indifferenti: quando durerà la batteria? Essendo un hardware portatile che potenza di calcolo avrà? Di conseguenza che tipo di giochi ci dobbiamo aspettare? Giochi come la generazione ps4-xbox one o pse-xbox360? I controller saranno comodi? Sarà effettivamente un'idea vincente? Su quest'ultimo punto in effetti ci sono molti dubbi in quanto Switch a prima occhiata sembra un grosso minestrone di molte console passate (non a caso ho citato molte console precedentemente).

I pareri raccolti dalla community sono discordanti: c'è chi pensa che sarà un grande flop perchè avrà quasi sicuramente un hardware non potentissimo e dovrà scontrarsi con il consolidato mercato dato da ps4, xbox one e (soprattutto) pc. 
Altri tra cui il sottoscritto ritengono che possa essere una bella mossa da parte di Nintendo che sembra aver capito di non poter competere con la concorrenza sul campo delle console fisse perciò crea una console ibrida adatta al giovane giocatore e al videogiocatore casual.

Come al solito per vedere se questo Nintendo Switch ne varrà davvero la pena bisognerà aspettare i titoli che usciranno ma, se venduta ad un prezzo modico, adatto proprio al casual gaming, come 250-300 €, potrebbe davvero valerne la pena.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy