Giocampus, l’educazione motoria e alimentare come modello di welfare community

Pubblicato: Mercoledì, 08 Giugno 2016

Permettere ai bambini e alle loro famiglie di acquisire i principi fondamentali di una corretta cultura del benessere e mettere a disposizione le migliori competenze per facilitare un adeguato avviamento all’attività motoria e adottare una corretta alimentazione.

Sono questi, in sintesi, gli obiettivi di Giocampus, il progetto presentato sabato 4 giugno, a Potenza, presso il Ridotto del Teatro Stabile, diventato un esemplare modello di welfare community nella città di Parma.

Presenti all’incontro Giovanni Salvia, presidente del comitato “Più Sport Potenza”, Dario De Luca, sindaco di Potenza, Valeria Errico, assessore allo sport, Leopoldo Desiderio, presidente Coni Basilicata, Vincenzo Giuliano, Garante dell’infanzia della regione Basilicata. Relatori dell’incontro sono stati la professoressa Laura Soscia che ha tenuto una relazione sui corretti stili di vita in età evolutiva; il professor Giuseppe Scelsi che ha parlato di sport ed inclusione; Elio Volta, coordinatore progetto e docente all’università di Parma, che ha illustrato la metodologia Giocampus.

“Giocampus è un progetto che coniuga l’educazione alimentare e l’attività motoria per il benessere dei ragazzi offrendo una proposta educativa che copre tutto l’arco dell’anno in tre fasi - ha spiegato il prof. Volta - Con Giocampus Scuola mettiamo in atto uno specifico percorso educativo inserito all’interno del programma scolastico e mirato all’insegnamento di un corretto ed equilibrato stile di vita; con Giocampus Neve offriamo ai ragazzi la possibilità di sciare, pattinare, nuotare, giocare, mangiare in modo equilibrato e stare bene insieme; infine con Giocampus estate, diventato da oltre dieci anni l’esperienza di riferimento per i ragazzi della città di Parma, offriamo ai ragazzi la possibilità di praticare oltre venti differenti sport, con la guida dei Maestri del Movimento, istruttori specializzati in educazione motoria e esperti delle discipline sportive, seguendo le linee guida nutrizionali fornite dal Comitato scientifico di Giocampus. I ragazzi, inoltre, sono coinvolti nei laboratori dei Maestri del Gusto, figure educative specializzate nell’educazione alimentare, che trasmettono in forma ludica messaggi positivi sulla corretta alimentazione”. “All’interno dello staff – ha concluso Volta – è presente anche un pediatra che oltre a verificare l’attuazione del programma è a disposizione delle famiglie dei ragazzi per visite e informazioni”.

“Un progetto interessantissimo che da 15 anni, a Parma, rappresenta un vero e proprio esempio di welfare community”, ha dichiarato l’assessore allo sport del Comune di Potenza, Valeria Errico. “Una proposta educativa che sicuramente vedrà il Comune di Potenza, le associazioni e le federazioni sportive mettere in campo azioni volte ad emulare un’iniziativa valida come Giocampus che coniuga movimento, sport ed educazione alimentare”.  

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy