La sicurezza non è più un optional. Presentata una proposta di legge sulla sicurezza dei Lucani

Pubblicato: Giovedì, 03 Marzo 2016

Avv. Marinica Cimadomo, Responsabile del Dipartimento Giustizia FdI AN Basilicata

Microcriminalità in crescente aumento, soprattutto con l'immissione di una "manovalanza" formata in larga parte da extracomunitari, ma anche l'aumento di episodi di truffe ai danni delle fasce più deboli, episodi di "criminalità predatoria", ossia di quelle forme ed espressioni di criminalità messe in atto per le strade ed all'interno delle abitazioni: questo è, purtroppo, lo scenario sociale anche nella nostra Regione, quella che un tempo era notoriamente considerata "un'isola felice". Storie di degrado e di promiscuità sociale.

 

Restituire tranquillità ai lucani ed il beneamato fregio di isola felice alla Basilicata ora non è più un miraggio, grazie all'encomiabile ed efficace impegno del consigliere regionale di FdI AN Gianni Rosa.

La proposta di legge presentata da Rosa predilige la sicurezza dei lucani, in particolar modo delle fasce più deboli.

In perfetta sintonia con lo spirito che anima l'operato della compagine politica di appartenenza, precipua rilevanza è stata data, piuttosto che alla repressione, alla prevenzione sociale nei confronti delle aree e dei soggetti esposti a maggior rischio di attività criminose.

Via libera, quindi, alla cultura della prevenzione ed alla sensibilizzazione nei confronti delle problematiche, di concerto con gli istituti scolastici e mediante progetti di investimenti per l'acquisto, l'installazione ed il potenziamento di strumenti idonei alla sorveglianza.

La proposta, magistralmente congetturata, mira alla riqualificazione degli spazi pubblici, sovente in stato di abbandono, anche attraverso il sostegno e la sponsorizzazione di iniziative socio-culturali, volte a favorire l'integrazione, il reinserimento sociale e l'interscambio, ahimè, molto spesso inesistente e che demotiva i giovani, sempre più in balia dei social network, unico punto di riferimento.

Tutela, quindi, e prevenzione a 360 gradi, nella quale non minor pregio ha la proposta dei consiglieri comunali di FdI AN Alessandro Galella e Giuseppe Giuzio, di modifica al regolamento di polizia urbana, con cui mirano a contrastare la prostituzione e ad arginare il dilagante accattonaggio, fenomeni purtroppo in crescente aumento sul territorio cittadino.

Il Dipartimento Giustizia FdI AN Basilicata plaude alle proposte di legge sulla sicurezza ed a tutte le azioni poste in essere per la migliore tutela della comunità. La nostra regione diverrà finalmente più vivibile ed i cittadini avvertiranno la certezza di una forte e sicura tutela.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy