Il Potenza decolla da Ciampino

Pubblicato: Domenica, 06 Novembre 2016

Il Potenza torna alla vittoria dopo un mese di delusioni, e lo fa imponendo il proprio gioco e ritrovando il suo centravanti, Mauricio Villa, che quest’oggi mette a segno una tripletta che non dà scampo al Ciampino.

di Pasquale Caputi


Sotto una pioggia incessante il Potenza ritrova gioco e punti con una buona prova sul sintetico di Ciampino, dove i rossoblu dovevano assolutamente fare risultato per buttarsi alle spalle un mese di prestazioni opache e di polemiche societarie, sfociate nello sfogo post-gara di domenica scorsa.

Oggi i ragazzi di Pirozzi sono subito entrati in campi decisi a fare la partita e infatti dopo 9 minuti vanno vicino al gol su calcio di punizione dai 20 metri di Esposito; la palla del regista lucano va vicina all’incrocio dei pali della porta difesa da Peri.

Il Potenza fa la gara e il Ciampino risponde con delle ripartenze molto pericolose, come al 24°, quando Turmalaj non riesce a mettere dentro la palla del vantaggio.

Il gioco però premia i rossoblu che al 31° passano. Calcio di punizione per il Potenza per atterramento di Pagano. Sulla palla va il solito Esposito, pennellata per Villa che di testa mette dentro il gol dell’1 a 0.

Il Ciampino prova a rientrare aumentando il pressing. Va vicino al pareggio più volte: al 38° con Bosi che non arriva, per una questione di centimetri, su un traversone pericolosissimo nell’area piccola rossoblu; al 39° ancora Bosi, a tu per tu con Sutalo, viene neutralizzato dal portiere croato.

Il Potenza in questa fase soffre tantissimo la pressione dei laziali e al 43° Macciocca si divora il pareggio su assist di Carnevale. Per buona sorte degli uomini di Pirozzi si arriva all'intervallo sull'1 a 0.

La ripresa si apre subito con Villa goleador. Dopo appena tre minuti, su assist di Lucchese, l’attaccante argentino mette a segno la sua personale doppietta con un gol che risalta la sua forza e il suo mestiere di uomo d’area, riuscendo a resistere a un contrasto e a infilare la palla che, di fatto, spegne le ambizioni dei laziali.

Infatti, mentre la pioggia continua a scendere senza sosta, i padroni di casa non riescono più a trovare le energie fisiche e mentali per reagire. Non resta quindi che segnalare le sostituzioni di Esposito al 25°, e di Pagano al 29°; al loro posto Forgione e Apicella.

Si giunge così, senza tante emozioni al 34° quando ancora Villa, servito proprio da Apicella, non deve far altro che spingere in rete il pallone e mettere la parola “fine” sulla gara. Il gol di Bosi al 40° serve solo alle statistiche.

Il Potenza porta a casa i tre punti con una prova convincente sia del gruppo che dei singoli, nella speranza che questa vittoria possa spegnere ogni polemica societaria e nell’attesa che rientrino in squadra anche Proietti e Pepe per rendere la squadra ancora più competitiva fino alla riapertura del mercato invernale.

Chiudiamo con un pensiero per la famiglia Catalano a cui la redazione di Terra di Basilicata porge le più sentite condoglianze. La notizia della scomparsa di Antonio, allenatore della juniores dell'AZ Picerno, ha lasciato tutti fortemente dispiaciuti.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy