Smartphone a scuola?

Pubblicato: Lunedì, 09 Ottobre 2017

di Donato Sabina

Basterebbe, come risposta, quella pronunciata da uno smarrito ragazzino -matricola di un liceo classico della Roma bene- ai microfoni di Sky:<<Non lo so, forse è una fonte di distramento...>>.!!!

Davvero i ragazzi italiani (questi ragazzi) avrebbero bisogno di usare lo smartphone a scuola? Il cui uso dovrebbe addirittura venire codificato da una...Commissione ministeriale?

Davvero la Scuola innovativa (2.0, 3.0,4 .0...) sarebbe quella che sostituisce il libro con il tablet? Gli studenti italiani hanno bisogno di leggere, riassumere, memorizzare contenuti, pensare criticamente (ed imparare la LINGUA ITALIANA!!).

Non di scorrere il dito su un tablet, guidati però da un docente, guidato a sua volta da Linee guida del Ministero!

È arrivato il momento di sgombrare il campo da alcuni luoghi comuni pericolosi, come quello ormai abusato dei  cosiddetti "nativi digitali": i nativi digitali altro non sono che ragazzi abituati a scorrere le dita su un touch screen o a scattarsi selphie o a sorbirsi per giorni interi video demenziali. Cose alle quali, nel giro di pochi anni, si sono abituate tutte le generazioni(anche e soprattutto i nonni). 

La Scuola deve piuttosto insegnare all'uso critico e consapevole delle tecnologie informatiche , cosa che tra l'altro è già prevista nei programmi di discipline come Tecnologia, Matematica e lo stesso Italiano.

Un paio di letture sul tema farebbero bene a chiunque, ministro in primis: Roberto Casati Contro il colonialismo digitale: istruzioni per continuare a leggere, Laterza; Manfred Spitzer, Demenza digitale, Corbaccio; R. Simone, "La terza fase. Forme di sapere che stiamo perdendo", Laterza. 

Libri che si possono leggere anche... su eBook, per carità. Purché li si legga per intero e senza le distrazioni di uno smartphone.

Murales

Comics

TerradiBasilicata TV

 
Terra di Basilicata - Dir. Resp. Antonio Savino - Aut. Trib. Potenza 357/08 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Policy & Privacy